Verrà presentato al 22° Festival del documentario di Salonicco, il filmato, realizzato dal Team Faos, “Y1: Silence from the deep” in cui vengono descritte le operazioni di ricerca che hanno condotto – con la collaborazione ed il supporto della Marina militare ellenica –  al ritrovamento del relitto del sommergibile greco Y1 – Katsonis (in greco Y1 Κατσώνης) affondato, nel corso della Seconda guerra mondiale, dal cacciasommergibili tedesco UJ2101 (ex 12 V 1, ex dragamine greco Strymon, ex  Cape Otway, ex trawler HMT George Fenwick).

Il documentario sarà visibile da martedì 19 maggio a giovedì 28 maggio direttamente sul sito www.filmfestival.gr . E’ bene ricordare che il sommergibile Y1 – Katsonis è accreditato dell’affondamento del mercantile italiano Quinto, un piroscafo da carico da 531 t.s.l. appartenente alla Soc. An. per la Produzione Italiana di Cellulosa, iscritto al Compartimento Marittimo di Fiume con matr. n. 96.

Il battello, al comando del CF Athanasios Spanidis, attaccò la nave alle ore 07.50 del 31 dicembre 1940 lungo le coste montenegrine e più precisamente a circa 600 m da Punta Volujica (talvolta indicata, nelle fonti italiane, Punta Valevizia o Punta Volovica): nell’affondamento del piroscafo, che trasportava un carico di fusti di benzina, perirono tutti i 10 membri dell’equipaggio. 

Di seguito riportiamo la presentazione dell’evento pubblicata dagli Autori:

14.09.1943: The legendary Submarine “Y1 – L. Katsonis” sank north of the island of Skiathos by the German submarine chaser UJ 2101. The narration through the book of XO Elias Tsoukalas who escapes capture and swims for 9 hours to the coast, secret documents and crew members’ diaries are unfolding the human stories that are woven around the submarine. 75 years later, with the support of the Hellenic Navy, we search for the submarine, sunk at 253m depth and film the wreck for the very first time“.

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published.

Mandaci un messaggio - Send us a message

"Usa la form di contatto cliccando sul seguente link:

Pagina dei contatti

Please use the contact form at the following link:

Contact Us

Log in with your credentials

Forgot your details?