Flat Top è un war-boardgame a livello operazionale di grande complessità che simula le operazioni aeronavali svoltesi nell’Oceano Pacifico del sud tra Stati Uniti e Giappone nel 1942 (Isole Salomone, Mar dei Coralli, Nuova Guinea, Arcipelago delle Bismarck, ecc).

Creato da S. Craig Taylor fu pubblicato nel 1977 dalla Battleline e ripreso nel 1980 dalla Avalon Hill. E ‘molto ben studiato e copre tutti gli aspetti del combattimento aeronavale dell’epoca.

Il contenuto della scatola

Il sistema di gioco contempla:

– le condizioni meteo
– le ricognizione aerea
– l’oscurità notturna
– il combattimento aereo e di superficie
– operazioni con portaerei
– navi di superficie e sottomarini
– basi aeree e navali
– i rifornimenti
– l’autonomia delle varie unità
– navi trasporto
– sbarchi e molti altri aspetti

 

Questo boardgame richiede una dettagliata pianificazione e un’intensa ricognizione aerea poiché il movimento delle unità è occulto e la mappa copre una superficie enorme del Pacifico.

E’ studiato per due giocatori, ma da esperienza vissuta è preferibile dividere le task forces in più di due giocatori (es. 2 americani e 2 giapponesi) al fine di alleggerire le tempistiche.

Dato che il movimento è occulto ed entrambi i contendenti devono scoprire l’avversario tramite la ricognizione, è auspicabile la partecipazione di un game-master (o arbitro), quindi suggerirei due partiti con più giocatori ciascuno (americani e giapponesi, ognuno sulla propria mappa) e l’ausilio di un game-master che

Mappa di gioco

supervisiona la situazione complessiva e svolge la funzione di mediatore.

L’ideale sarebbe avere tre set di mappe complete, una per l’americano, una per il giapponese e una per l’arbitro.

Le unità rappresentate sono singole navi e sottomarini ed ogni punto aereo rappresenta tre aerei. Ogni esagono della mappa rappresenta venti miglia, e ogni turno simula un’ora di tempo reale.

Il gioco include circa milletrecento segnalini, 4 sezioni di mappe per creare una mappa esagonata del Pacifico del sud, 4 carte operazioni (2 x ciascun partito), tabelle ed altre mappe ausiliarie.

L’edizione che posseggo e che ho giocato parecchi anni fa è quella prodotta nel 1980 dalla Avalon Hill con la prima boxcover (Battleline design). Anche se è un war-boardgame che impegna parecchio tempo l’ho trovato davvero avvincente e carico di suspance.

Nessun aspetto è lasciato al caso ed il movimento occulto crea una simulazione davvero realistica dove la ricognizione gioca un ruolo fondamentale.

Di seguito aggiungo i link alla prima e seconda parte della video recensione del gioco realizzata dalla Big Board Gaming su YouTube:

Recensione Flat Top – Prima Parte

Recensione Flat Top – Seconda Parte

Franco60

 

 

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published.

Mandaci un messaggio - Send us a message

"Usa la form di contatto cliccando sul seguente link:

Pagina dei contatti

Please use the contact form at the following link:

Contact Us

Log in with your credentials

Forgot your details?